Incontro con Guglielmo Doryu Cappelli Parte 3

Doryu partendo dalla sua esperienza, entra nella carne viva dello Zen e della pratica, parlando di zazen, shikantaza; l’attitudine dello Zen e lo smettere di afferrare; Abbandonare corpo e mente, forma e vuoto. Conclude con il significato dei voti del Bodhisattva e lo Spirito di Gratitudine proprio del Dharma

Bio: Annamaria Gyoetsu Epifanìa e Guglielmo Doryu Cappelli sono eredi del Dharma del Maestro Shohaku Okumura nel lignaggio del Maestro Uchiyama Roshi. Iniziano il loro percorso nel Buddhismo nel 1985. Nel 1999 ricevono l’ordinazione monastica nella Scuola Zen Soto presso il Tempio Zen de La Gendronniere, in Francia, dal Maestro Roland Yuno Rech, discepolo del Maestro Taisen Deshimaru Roshi. All’inizio del 2010 diventano discepoli del Maestro Shohaku Okumura, abate del Tempio Sanshinji a Bloomington. Indiana, USA, col quale completano la loro formazione monastica.