Vipassana, piccola storia

achan chan vipassana

achan chan vipassana

Vipassana‘ può essere tradotto come “insight” (intuizione) o “conoscenza superiore”.
In questa forma insight è una parte centrale – e anche il culmine o apice – dell’insegnamento originale del Buddha.
Buddha parla soprattutto di comprensione delle tre caratteristiche universali (dette anche 3 segni o 3 caratteristiche dell’esistenza)
1) “anicca” = impermanenza, mutevolezza, instabilità;
2) “dukkha” = stato insoddisfacente delle cose, imperfezione, la responsabilità per la sofferenza;
3) “anatta” = Non-sé, l’assenza di nucleo duraturo e fisso in un essere (di solito assunto come ‘anima’).
Insight (o vipassana) può essere inteso come “vedere chiaramente come le cose realmente sono” – molto più chiaramente e profondamente della normale esperienza umana. Continue Reading →